Elisabetta Fermo

Classe 1991, è una giovane, curiosa e intraprendente.
Dottoressa in Ingegneria dell’Automazione (2014), ha recentemente conseguito un master in HR Management & International Business (2017). Grazie alle sue esperienze di studio in Cina (2011) e in Irlanda (2016), vede la diversità come un valore aggiunto.
Come consulente presso Variazioni Srl (2016-2018), ha avuto modo di fornire supporto tecnico a realtà di spicco tra cui A2A, Ferrovie dello Stato, Tenaris Dalmine e all’Alleanza territoriale Smart Companies Bergamo composta da ABB, Banco Popolare attuale BPM, Italcementi, San Pellegrino, UBI Banca, Comune di Bergamo e Comune di Valbrembilla.
Attualmente è consulente presso Accenture Global Capability Network, dove si occupa di Change Management e Digital Transformation.
Ha vinto il Premio Marco Vigorelli (V Edizione, 2017-2018), lo Smart Working Talent Hackathon Sanofi (II Edizione, 2017) e lo Smart Working Talent Hackathon TIM (I Edizione, 2016).

Classe 1991, è una giovane, curiosa e intraprendente.
Dottoressa in Ingegneria dell’Automazione (2014), ha recentemente conseguito un master in HR Management & International Business (2017). Grazie alle sue esperienze di studio in Cina (2011) e in Irlanda (2016), vede la diversità come un valore aggiunto.
Come consulente presso Variazioni Srl (2016-2018), ha avuto modo di fornire supporto tecnico a realtà di spicco tra cui A2A, Ferrovie dello Stato, Tenaris Dalmine e all’Alleanza territoriale Smart Companies Bergamo composta da ABB, Banco Popolare attuale BPM, Italcementi, San Pellegrino, UBI Banca, Comune di Bergamo e Comune di Valbrembilla.
Attualmente è consulente presso Accenture Global Capability Network, dove si occupa di Change Management e Digital Transformation.
Ha vinto il Premio Marco Vigorelli (V Edizione, 2017-2018), lo Smart Working Talent Hackathon Sanofi (II Edizione, 2017) e lo Smart Working Talent Hackathon TIM (I Edizione, 2016).